Loader

Rinfresco del Lievito Madre Licoli (liquido)

2022-01-27
  • Tempo di preparazione: 20m
  • Pronto in: 25:00 h
Voto medio dei membri

forkforkforkforkfork (5 / 5)

5 5 2
Valuta questa ricetta

fork fork fork fork fork

2 La gente ha valutato questa ricetta

Ricette correlate:
  • Pane in cassetta – Bimby

  • Lasagne senza uova con ragù bianco alla bolognese

  • Lasagne senza uova – Pasta Maker

  • Ragù bianco – Bimby

  • Torta di Yougurt e Mele

Questa ricetta spiega come utilizzare il lievito madre liquido (Licoli) conservato in frigorifero oppure trascurato per mancanza di tempo. Consigli utili per non scoraggiarsi e prendersi cura del proprio lievito.

Il licoli che riposa in frigorifero per più di una settimana tende a separare la fase solida da quella liquida, pertanto potreste notare un liquido beige oppure grigio o addirittura verde-nero. Buttate via questo liquido e procede al rinfresco utilizzando il lievito sottostante di colore più chiaro. Qualdo li lievito madre rimane troppo tempo in frigorifero, assume un odore pungente ed è meglio non utilizzarlo. Procedete ad un rinfresco o due, fin tanto che l’odore no sarà tornato ottimale e il colore non sarà più tendente al grigio. Le basse temperature del frigorifero incoraggiano l’acidificazione del licoli, ma non preoccupatevi perché si recupera facilmente. Si sconsigliano tempi troppo lunghi tra un rinfresco e l’altro, quindi cercate di non superare mai le 2 settimane consecutive. Il lievito madre è comunque recuperabile anche dopo 4 settimane di riposo in frigorifero. Sinceratevi sempre che il liquido sovrastante sia grigio-verde e che non contenga muffa, nel qual caso sarà necessario buttare via il lievito e prepararne uno completamente nuovo.

Si consiglia di far riposare il lievito madre a temperatura ambiente per lameno 15 minuti prima di procedere con il rifresco. Il lievito madre rinfrescato può essere riposto in frigorifero oppure, nel caso in cui si voglia panificare il giorno successivo, si consiglia di tenerlo a temperatura ambiente per circa 1 ora prima di riporlo in frigrifero. Il licoli potrà essere utilizzato il giorno successivo, previo il tempo necessario per portarlo dalla tempertura del frigorifero alla temperatura ambiente (circa 15 -20 minuti).

Costo indicativo: 1€

Ingredienti

  • Licoli, 60 gr
  • Farina di grano tenero tipo "0", 60 gr
  • Acqua minerale naturale di bottiglia a temperatura ambiente, 60 gr

Metodo

Passo 1

Prendete il lievito madre liquido che avete conservato in frigorifero e togliete l'eventuale liquido superficiale che si è separato dal resto del licoli.

Passo 2

Pesate l'impasto così selezionato e aggiungete la stessa quantità in peso di farina di grano tenero tipo "0" e di acqua di bottiglia.

Passo 3

Mescolate enrgicamente ottenendo un liquido denso ed omogeneo, senza grumi.

Passo 4

Questo procedimento si chiama "rinfresco" del lievito madre. Serve a riattivare il lievito dopo un periodo di inattività prolungato. Nel caso in cui sia necessario, è possibile utilizzare farina di grano manitoba anziché quella di tipo "0" rafforzando l'impasto.

Passo 5

Sarà opportuno procedere a rinfreschi successivi del lievito madre in numero proporzionale allo stato di trascuratezza del lievito stesso. Per un lievito ben conservato bastano due rinfreschi, per un lievito mal conservato potrebbero servire fino a cinque rinfreschi.

Passo 6

Una volta rafforzato il lievito, dividete l'impasto in due parti: utilizzatene una parte nella ricetta scelta di vostro gradimento e conservate l'altra parte in frigorifero.

Passo 7

Ricordatevi di utilizzare circa 80 gr di lievito madre per circa 500 gr di farina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.