Legumi

Di : | Commenti disabilitati su Legumi | On : 18 Aprile 2014 | Categoria : Il Saggio consiglia, Legumi

Daniele 1:11-20

“11 Allora Daniele disse a Meltsar, che il capo degli eunuchi aveva preposto a Daniele, Hananiah, Mishael e Azaria: 12 «Ti prego, metti alla prova i tuoi servi per dieci giorni, e ci siano dati legumi per mangiare e acqua per bere. 13 Poi siano esaminati alla tua presenza il nostro aspetto e l’aspetto dei giovani che mangiano i cibi squisiti del re; farai quindi con i tuoi servi in base a ciò che vedrai». 14 Egli acconsentì a questa loro proposta e li mise alla prova per dieci giorni. 15 Al termine dei dieci giorni il loro aspetto appariva più bello e avevano una carnagione più piena di tutti i giovani che avevano mangiato i cibi squisiti del re. 16 Così Meltsar tolse via i loro cibi squisiti e il vino che dovevano bere e diede loro legumi. 17 A tutti questi quattro giovani DIO diede conoscenza e intendimento in tutta la letteratura e sapienza; e Daniele ricevette intendimento di ogni genere di visioni e di sogni. 18 Alla fine del tempo stabilito dal re perché quei giovani gli fossero condotti, il capo degli eunuchi li condusse davanti a Nebukadnetsar. 19 Il re parlò con loro ma fra tutti loro non si trovò nessuno come Daniele, Hananiah, Mishael e Azaria; perciò essi furono ammessi al servizio del re. 20 E su ogni argomento che richiedeva sapienza e intendimento e intorno ai quali il re li interrogasse, li trovò dieci volte superiori a tutti i maghi e astrologi che erano in tutto il suo regno.”

Una recente ricerca Canadese mostra che mangiare tutti i giorni legumi può abbassare significativamente i livelli di colesterolo LDL o “cattivo”.

Quanti legumi mangi al giorno? A settimana? Al mese?

Riprendiamo le abitudini di una volta, mangiamo legumi tutte le sere e non releghiamo il classico piatto di lenticchie alle feste di fine anno o a pochi pasti invernali. Ciò che fa la differenza è il loro consumo abituale.

Lenticchie, fagioli, ceci e piselli hanno un Indice Glicemico (IG) molto basso perché vengono scomposti molto lentamente. In questa maniera si può anche ridurre l’apporto di proteine animali e grassi poco salutari come quelli trans.

Per mangiare sano non c’è bisogno di andare a scovare chissà quali cibi esotici, ci sono infatti molti buoni legumi italiani.

I benefici dei legumi – anche come anticolesterolo – sono già noti da tempo e sono spesso consigliati anche alle persone con problemi di iperglicemia.
Sono considerati un piatto povero, ma completo, molto utile nei casi di debilitazione o superlavoro fisico e intellettuale.
Insomma, un alimento sano e poco costoso, indubbiamente da rivalutare.

 

Share This Post!