Graminacee (Dieta anallergica)

Di : | Commenti disabilitati su Graminacee (Dieta anallergica) | On : 3 Luglio 2014 | Categoria : Benessere, Dieta anallergica, Ingredienti, Istamina, Nutrirsi, Respirazione

Non solo gli alimenti che provocano intolleranze o allergie contribuiscono allo stato infiammatorio dell’organismo, ma anche alimenti che hanno reazioni crociate con allergeni di tipo respiratorio possono contribuire ad aumentare lo stato di malessere e di allergia.

Questo succede perché in molti alimenti sono presenti molecole simili a quelle presenti nei pollini: vengono riconosciute dal sistema immunitario per ingestione ed innescano così la reazione.

Per chi è allergico alle graminacee è consigliabile evitare, o comunque ridurre, il consumo dei seguenti alimenti: il melone, il pomodoro, l’anguria, l’arancia, il kiwi, l’albicocca, la ciliegia, la pesca, la mandorla, la prugna, il frumento ed il mais. In assenza di altre allergie od intolleranze, il frumento può essere sostituito dal farro, dall’avena, dalla segale, dalla soia, dal riso e dall’orzo.

Non bisogna rinunciare a questi alimenti per il resto della vita, ma ridurne il consumo nel periodo di maggiore infiammazione dell’organismo può essere d’aiuto.

 

Share This Post!